PERCORSO "FISICO-SOTTILE"

Percorsi di riequilibrio
Percorsi di riequilibrio

Percorso di consapevolezza per ripristinare e mantenere l'equilibrio dal corpo fisico ai corpi energetici "sottili".

Il “percorso” è la strada per arrivare ad un equilibrio psicofisico, la strada è diversa per ognuno ma passa per alcune tappe. Le tappe sono rappresentate dall'insieme dalla pulizia e riequilibrio dei vari corpi, partendo da quello fisico e arrivando a quelli più sottili che costituiscono il campo energetico.

 

Si tratta di alcuni incontri che partendo dagli squilibri a livello fisico si conclude nel riequilibrio dei corpi sottili che costituiscono la nostra aura energetica. In questo percorso lo squilibrio è inteso come blocco nella coscienza che arriva al corpo fisico attraversando i corpi sottili che costituiscono l'aura frammentandola. In questo modo rafforzando il nostro guscio energetico innalziamo la coscienza per captare i messaggi dell'anima. Inoltre un buon campo energetico permette al nostro sistema immunitario di far fronte in maniera adeguata alle aggressioni fisico-emotive dell'ambiente che lo circonda.

 

I miei studi nel campo scientifico e nel campo olistico, di tutti questi anni, mi hanno portata a capire sempre di più che, dato che il corpo è formato da vari livelli, per trovare un benessere stabile bisogna portare equilibrio in tutti i piani, partendo da quello più denso e fisico a quello più sottile energetico.

 

COME SI SVOLGE:

Il Percorso di Riequilibrio dal Fisico al Sottile avviene in tre step partendo dal fisico,  attraverso un  riequilibrio  nutrizionale e biochimico e ad un corretto stile di vita per  arrivare al la pulizia e riallineamento del sistema energetico sottile ripristinando lo scorrimento dell'energia lungo i meridiani, chakra e nadi così da ritrovare armonia e benessere psico-fisico a tutti i livelli del campo energetico umano.

 Il percorso è sostenuto da sessioni di EFTfiori di Bach e di counseling integrale olistico.

Il percorso verrà scelto assieme al cliente dopo una valutazione energetica e in base agli obbiettivi che si vogliono raggiungere.

La persona disponendo delle conoscenze acquisite durante il percorso e di un rinnovato stato energetico avrà la possibilità di partecipare attivamente al recupero del proprio stato di benessere.

___________________

 

COSA SI INTENDE PER LIVELLI ENERGETICI:

Siamo fatti di energia e questo ormai è un dato di fatto. L’energia vibra a vari livelli da quello più basso e quindi più denso (come ad esempio la struttura ossea), a quello sempre meno denso (come le strutture morbide, i tessuti, i muscoli, linfa, sangue ….), e ancora meno densa (gas di scambio). La forma di energia nel campo umano non si ferma alla struttura gassosa, l’energia è costituita da frequenze sempre più alte che permeano il corpo come l’energia vitale (il chi o ki della medicina cinese, o il prana per la medicina indiana).

 

Anche la fisica quantistica oggi sta confermando quello che per millenni le grandi tradizioni di ogni paese dicevano. Ogni cosa è energia anche i pensieri, i sentimenti e gli stati d’animo e ogni livello di energia ha la capacità di influenzare il livello più basso. L’emozione influenza il pensiero, il pensiero influenza il nostro sistema nervoso, il sistema nervoso influenza il sistema ormonale il quale controlla le funzioni del corpo e così via. Parallelamente anche secondo la medicina cinese l’energia che scorre nei meridiani è influenzata dai pensieri e ne influenza le emozioni e gli organi.

 

Le frequenze sono infinite come l’Universo e non potremmo mai conoscere il limite della vibrazione del nostro corpo o campo energetico perché si evolve e cresce con la nostra evoluzione.