ALIMENTAZIONE NATURALE

Alimentazione Naturale
Alimentazione Naturale

Alimentarsi correttamente non deve essere solo per risolvere un problema di peso, ma soprattutto per ritrovare una buona salute.

Le alterazioni della flora batterica intestinale, i disturbi digestivi, le emicranie, gli sbalzi di peso, le manifestazioni allergiche, la predisposizione frequente ad ammalarsi, sono solo alcuni dei sintomi da interpretarsi come stati di intossicazione dell’organismo nei confronti dei quali ha una grande importanza come noi ci nutriamo.

 

Durante la consulenza, verrà valutata la dissonanza energetica degli alimenti  o anche detto campo di disturbo alimentare, cioè la bio-compatibilità su più di 250 sostanze tra alimenti e additivi alimentari.

Inoltre verrà valutata la capacità dell'organismo di depurarsi (forza vitale), l'equilibrio biochimico di vitamine, sali minerali, sali minerali tissutali di Schussler .

 

L'alimentazione naturale tiene conto di determinate combinazioni alimentari per una corretta funzionalità enzimatica e della distribuzione giornaliera di precise categorie degli stessi (crono-dieta), mentre non tiene particolarmente conto delle calorie assunte al fine di raggiungere i risultati di benessere psicofisico preposti.

Il "campo di disturbo alimentare" detto comunemente "intolleranze alimentari", è l'interferenza tra le diverse sostanze alimentari e l'organismo nel momento in cui si fa il test.

Non si tratta di allergie, ma dal punto di vista biochimico e biofisico vi possono essere sostanze compatibili o meno con l'intero organismo non in maniera definitiva ma possono variare con le stagioni e con il nostro stato bio-energetico. 

Questo campo di disturbo può provocare alterazioni a carico di qualsiasi organo, apparato o sistema e può inizialmente passare inosservato, proprio perché la sostanza introdotta ripetutamente può non dare effetti immediati ma lentamente intossicare l'organismo.

Può capitare che l'organismo momentaneamente non riconosca e non tolleri più uno o più alimenti, quindi non li utilizza più come fonte di nutrimento ma cerca di eliminarli come fossero tossine.

Se quell'alimento  che il corpo codifica come tossico, viene introdotto occasionalmente, il sistema riesce ad eliminarlo senza conseguenze ma se invece quell'alimento o quegli alimenti rientrano troppo spesso nelle abitudini alimentari, allora il sistema si satura e gli effetti ricadono su qualsiasi organo o apparato o sistema.

 

L'energia vitale dell'organismo e la sua costituzione:

Quando siamo in equilibrio, non troppo stressati, e sereni, la nostra forza vitale è buona, il nostro organismo è in grado di eliminare molte più tossine di quando invece siamo stanchi e stressati. E' quindi importante intervenire anche innalzando il livello di energia non solo del corpo fisico ma anche di tutto il sistema mente-spirito essendo l'uno collegato all'altro.

 

L'obbiettivo del percorso naturopatico è quello di dare le informazioni e gli stumenti adatti per favorire l'eliminazione di tossine, recuperare le sostanze carenti con la nutrizione ortomolecolare, allentare lo stress per ripristinare l'energia vitale all'intero organismo.

Il controllo del peso, la pelle più luminosa, il buonumore, saranno delle naturali conseguenze dell'equilibrio ritrovato!

Non siamo nati solo dalla nostra madre; anche la terra è nostra madre, che penetra in noi, giorno dopo giorno, con ogni boccone che mangiamo" Paraclesio

 

Cibo ed emozioni: Ciò che mangiamo può influenzare il nostro stato emotivo, le emozioni influenzano la nostra capacità digestiva (in particolare lo stress agisce sui succhi gastrici) e lo stato d'animo influenza la scelta del cibo (rabbia, delusioni, senso di insoddisfazione).

Persino le intolleranze alimentari possono essere influenzate dalle emozioni o da un evento traumatico passato.

Per questo in certi casi è utile unire ad un riequilibrio alimentare anche un percorso di riequilibrio energetico utilizzando tecniche quali EFT e il Counseling olistico per sbloccare le dipendenze, convinzioni limitanti o semplicemente cattive abitudini legate al cibo.

 

La difficoltà a seguire la giusta alimentazione:  Nonostante tutte le buone intenzioni sappiamo che a volte è difficoltoso alimentarsi in modo corretto per il proprio benessere, sia per problemi oggettivi di organizzazione personale familiare e lavorativa, sia problematiche emotive dove ansie, frustrazioni e tensioni inducono, spesso inconsapevolmente, a trovare sollievo attraverso il cibo mangiando troppo o male.

Per questo che un sostegno con il counseling aiuta a trovare la motivazione e la forza per agire con consapevolezza, amore e rispetto di se stessi.

Domande:

COME SI FA A SAPERE COME MANGIARE? 

     CON L'INFORMAZIONE seguendo le lezioni di alimentazione

     TRAMITE UNA CONSULENZA INDIVIDUALE durante la consulenza naturopatica

 

IL NATUROPATA FA DIETE?

     NO Come Naturopata non è di mia competenza redigere diete nel senso classico del conteggio calorico, quello che faccio è insegnare a mangiare in maniera naturale e compatibile con la costituzione.

A VOLTE LE DIETE NON FUNZIONANO

      Tutti gli studi effettuati a lungo termine sulle diete ipocaloriche, o iperproteiche, dimostrano che nel 90% dei casi le persone che hanno perso peso, lo riacquistano entro l'anno.

      Se il cliente ha intenzione di fare un cambiamento profondo, dovrà fare un percorso per prendere consapevolezza del proprio corpo sostenendolo nell'attuare quelle scelte che saranno dettate da una nuova conoscenza di sé. Per questo ho individuato il percorso Cibo ed emozioni

 

NON HO FANTASIA IN CUCINA...

A volte basta sperimentare qualcosa di nuovo per portare delle novità anche nella vita!

Il web è pieno di consigli e ricette anche molto semplici. Basterà digitare la ricetta classica preferita aggiungendo la parola vegan o vegetariana per scoprire un nuovo mondo!

Per chi si accontenta di ricette semplici e veloci ho creato un mio piccolo ricettario